TG Lazio del 29/09/2012, edizione delle 19.30 – Servizio Parco Labaro Colli D’oro

Postato su 30 settembre 2012 da ParcoColliDoro

Ennesimo servizio della RAI sul Parco di Labaro Colli D’oro ma, nonostante le denunce della TV, gli articoli sui giornali, le pagine sui blogger, nonostante siano state raccolte oltre 3.000 firme, nonostante il Parco risulti essere il più votato di Roma tra i “Loghi del Cuore” nella statistica 2012 del FAI, i nostri politici continuano, con l’arroganza e la prepotenza che li contradistingue, a far finta di nulla
… nonostante continuano a cadere molte delle loro teste per fatti di corruzione e reati vari.

 

 

 

3 Commenti per questo Post

  1. STEFANO CELLA Says:

    Secondo me il motivo per cui nessuno interviene, nonostante le denunce e i servizi TV e radio, è molto semplice: il progetto è stato approvato, tutte le carte sono in regola e la Lazio Volley ha tutto il diritto di procedere con i lavori (tanto che anche la Forestale, molto attenta e vigile, non è intervenuta sul taglio degli alberi). Ma la vera responsabilità dei politici sta nel non essere minimamente entrati nel merito del PROGETTO e nella sua impostazione finanziaria, disinteressandosi dell’aspetto più importante e cioè della sua REDDITIVITA’. Poichè il progetto è finanziato con soldi pubblici, ed è garantito da una fidejussione emessa dal Comune di Roma, bisognerebbe verificare se esiste la reale e concreta possibilità che il complesso che si va a costruire sia in grado di portare i risultati attesi dal punto di vista economico. Ed è qui che casca l’asino: per rientrare dei costi del progetto (solo per la prima fase, sia chiaro) il presupposto è che nel primo anno di attività vengano associate 4000 persone, il che è totalmente irrealistico ed impensabile, viste le altre realtà simili già presenti in zona, e visto che la prima fase del progetto prevede solamente la messa in funzione del palazzetto per la pallavolo (che serve unicamente alla Lazio Volley e non ai cittadini) e delle palestre, mentre le piscine ed il resto fanno parte della seconda fase del progetto, che NON E’ FINANZIATA NE’ GARANTITA DA ALCUNA FIDEJUSSIONE, e che quindi molto probabilmente NON SI REALIZZERA’ MAI! Pertanto, le autorità politiche dovrebbero esaminare molto attentamente il piano economico-finanziario del progetto e confermarne la validità, PRIMA DI DIRE CHE NON POSSONO FARE NULLA PERCHE’ LE CARTE SONO TUTTE A POSTO. NON E’ A POSTO UN BEL NIENTE! I POLITICI NON POSSONO OPERARE SCELTE COSI’ IMPORTANTI ED ONEROSE SENZA ENTRARE NEL MERITO DELLE CONSEGUENZE CHE TALI SCELTE COMPORTERANNO PER LA POPOLAZIONE! DECISIONI SCELLERATE, PRESE DA PERSONE INCOMPETENTI E SUPERFICIALI CHE SE FREGANO ALTAMENTE DI NOI CITTADINI. MA E’ POSSIBILE CHE UN PRESIDENTE DI MUNICIPIO (GIACOMINI) ABBIA IL CORAGGIO DI DIRE AI SUOI CITTADINI, QUELLI CHE LO HANNO VOTATO DANDOGLI FIDUCIA ED AFFIDANDOGLI LE SORTI DEL LORO TERRITORIO, CHE NON PUO’ FARE NULLA? MA ALLORA ABBIA ANCHE IL CORAGGIO DI ANDARSENE E DI DICHIARARE PUBBLICAMENTE CHE LA SUA ATTIVITA’ (E QUELLA DI TUTTO IL CONSIGLIO MUNICIPALE) E’ ASSOLUTAMENTE INUTILE, COME TUTTI NOI CREDIAMO. Rivolgo un appello a tutti i media che sino ad ora sono intervenuti per capire cosa sta succedendo ed informare l’opinione pubblica: CAMBIATE DIREZIONE! SPOSTATE LE TELECAMERE ED I MICROFONI DAI CITTADINI DI LABARO AI SITI ISTITUZIONALI (XX MUNICIPIO, COMUNE DI ROMA). INCALZATE I POLITICI E METTETELI DI FRONTE ALLE LORO RESPONSABILITA’, CHIEDETEGLI SE CONOSCONO IL PROGETTO, SE HANNO VERIFICATO LA SUA CONSISTENZA DAL PUNTO DI VISTA TECNICO-FINANZIARIO E SE SONO CERTI CHE I SOLDI DEI CONTRIBUENTI SARANNO DAVVERO UTILIZZATI PER OFFRIRE MIGLIORI SERVIZI AI CITTADINI. CHIEDETEGLI SE E’ VERO QUELLO CHE IL SIG. D’ARPINO (PRESIDENTE DELLA LAZIO VOLLEY) CONTINUA A RIBADIRE SULLA REALIZZAZIONE DI SERVIZI PER ANZIANI E DISABILI, CHE NEL PROGETTO NON SONO PER NULLA MENZIONATI! E CHIEDETEGLI ANCHE CHE FINE HA FATTO L’INCHIESTA SUI 70 PUNTI VERDI DELIBERATI A SUO TEMPO, MA POSSIBILE CHE L’ESPERIENZA PREGRESSA NON INSEGNI MAI NULLA?

  2. ParcoColliDoro Says:

    Ciao Stafano siamo COMPLETAMENTE in linea con quello che hai scritto!
    E la cosa che rafforza la tua tesi e anche la nostra è proprio quel passaggio che si è verificato prima della delibera di assegnazione della concessione : il passaggio della Lazio Volley a società a r.l. fatto proprio in vista del quasi certo “fallimento” futuro. Infatti nella delibera 155 c’è scritto testualmente :
    “il Dirigente della 3ª U.O. del Dipartimento XX, con determinazione dirigenziale n. 251 del 31 marzo 2008, ha preso atto della modifica della ragione sociale da S.S. Lazio Pallavolo A.S.D. a Società Sportiva Dilettantistica Lazio Pallavolo a r.l.”
    Dato che la realizzazione della seconda fase del progetto ha un costo di circa 5.300.000 euro, può una società a r.l. impegnarsi per un’ impresa del genere? Sicuramente NO.

    Poi, qui in questo blog nessuno ha mai detto che : “NON POSSONO FARE NULLA PERCHE’ LE CARTE SONO TUTTE A POSTO” anche perchè siamo convinti proprio del CONTRARIO!!

  3. ParcoColliDoro Says:

    …comunque, per il bene del parco, se veramente questa è la tua volontà,
    potresti anche renderti più attivo partecipando, così come stanno facendo diversi di noi donando un po’ del loro tempo, sacrificando, nel possibile ovviamente, lavoro e tempo libero.

Scrivi un commento

Comitato Colli D'oro


Contatore alberi abbattuti


tempo trascorso dell'inizio dei tagli:

La pagina Facebook del Comitato

Pagine Facebook sul tema

Monitored by eVuln.com